Il Monte Zerbion

Lo Zerbion Ŕ una vetta dalle forme slanciate, da cui ha inizio lo spartiacque tra la Val d'Ayas e la Valtournanche.

Veduta Zerbion

Punto panoramico eccezionale e per questo celeberrimo, Ŕ ben visibile a chi percorre il solco vallivo principale aostano nel tratto compreso tra Verres e Saint Vincent;
le sue forme sono particolarmente eleganti se osservate dalla provinciale che da Brusson sale verso Extrapieraz, mentre appaiono meno severe se guardate dai pianori attorno a Periasc.

Zerbion al tramonto  

La salita fino alla vetta Ŕ comunque una facile escursione; essa pu˛ essere effettuata sia dal versante della Valtournanche che da quello della valle dell'Evanšon: in entrambe le circostanze si raggiunge prima il Colle Portola (mt. 2410) e poi da questo si segue un evidentissimo sentiero che conduce senza problemi fino in vetta. L'itinerario qui descritto ha come base di partenza Barmasc, in Val d'Ayas: il minore dislivello da percorrere ed il fatto che si arrivi al Colle Portola con un sentiero e non con una strada sterrata inducono infatti a preferire il versante orientale dello Zerbion.

Il relativo isolamento dello Zerbion rende il panorama visibile dalla sua sommitÓ di carattere sicuramente eccezionale: dalla vetta lo sguardo precipita lungo ripidissimi dirupi verso la Val d'Ayas mentre segue un versante pi¨ dolce verso le conche di Saint Vincent e di Antey Saint AndrÚ; verso nord sono inoltre ben visibili Cervino e Monte Rosa mentre in distanza appaiono il Gran Paradiso e ancora pi¨ lontano, a chiudere il solco vallivo aostano, il Rutor ed il Bianco.

Zerbion innevato